Archivio per maggio, 2008

“Mama, Won’t You Keep Them Castles In The Air And Burning?” (clap your hands say yeah)

Posted in Senza categoria with tags , on 31 maggio 2008 by catcher in the rye
Invisible like all the reasons
Dark and cold like all the seasons
Things are not as you would have them
I’m no man and you’re no woman
 

I guess I hope to see you sometime
Though our paths will never intertwine again
I hope you notice
I’m no hare and you’re no tortoise

And I’m touched by the same sad feeling of dread
Just to know that you can’t wait to see me dead
An idea in your head and a compass in your hand
On a mission to a foreign land

So now I’m out for political favors
A salary that corresponds with labor
Big house and a morning paper
Good fences that make good neighbors

I’m at the end
This here my rope
Another year to write and read the book I wrote
Now dialing out
For a good time
To bathroom wall
Toss it a dime
Dead king dead swing
Ali look out!
We have new rules
To do without
You talk of Jesus
Until I’m well red
The man is
Swimming
Swimming
Swimming in my head
Why settle down?
Why even try?
Me tiger mouth
Meet bloodless eye
So drop dead stock
What fallen tree?
I leave New York
For other cities
Which let me play
With gas and fire
Took out an ad
Best friend for hire
Know that Mama told me
Never to come
But I came softly, slowly
Banging me metal drum
Like Berryman
Bed-wet poet fears
That better man drink taller beers
Like scientist
I lost my glove
To bloody fists
And harder drugs
So split the night
And we get young
Like sacred cow
Without a tongue who sang a song sing
“time does not cut deep
But cuts most absurdly…..”
so la da dum

Annunci

L’homme qu’elle m’avait donné…Et que je n’ai jamais retrouvé…

Posted in Senza categoria with tags , , , on 28 maggio 2008 by catcher in the rye

sul ponte sventola…

Posted in Senza categoria with tags , , , , , on 25 maggio 2008 by catcher in the rye
decisamente ora, le ho esaurite io…tutte le mie buone occasioni. le mie buone coincidenze. 

passo indietro e alzo bandiera bianca.

e speriamo che abbia ragione Allie (e il suo Tolkien)….quando dice…
Not all those who wander are lost.”

Je me fous du monde entier …

Posted in Senza categoria with tags , , , on 21 maggio 2008 by catcher in the rye
ah Edith, Edith… 

la vie en rose…marillon cotillard…..(ho appena finito di strapiangere, solita frignona…ma ho lasciato il cuore e lo stomaco nel fazzoletto)
immaginare e sentire che era bello. guardarlo, e trovarlo magnifico.

Avec mes souvenirs
….J’ai allumé le feu..

. 

 

cieli neri…

Posted in Senza categoria with tags , on 21 maggio 2008 by catcher in the rye
 

davvero una vita che non lo rivedevo…e devo dire che è sempre un piacere…e ho sempre i brividi…

ed ora che avrei mille cose da fare…

Posted in Senza categoria with tags , , , , , on 19 maggio 2008 by catcher in the rye
Mi sono innamorato di te
perché
non avevo niente da fare
il giorno
volevo qualcuno da incontrare
la notte
volevo qualcosa da sognare
Mi sono innamorato di te
perché
non potevo più stare solo
il giorno
volevo parlare dei miei sogni
la notte
parlare d’amore
Ed ora
che avrei mille cose da fare
io sento i miei sogni svanire
ma non so più pensare
a nient’altro che a te
Mi sono innamorato di te
e adesso
non so neppur io cosa fare
il giorno
mi pento d’averti incontrata
la notte
ti vengo a cercare.


mi sono innamorato di te  – luigi tenco 

 

 

pensieri e Leggi di Arthur…

Posted in Senza categoria with tags , , , on 19 maggio 2008 by catcher in the rye
Leggi di Arthur:
1. Le persone che ti piacciono pensano immancabilmente
che tu gli ricordi qualcuno.
2. La lettera d’amore che ti sei finalmente deciso a spedire
arrivera’ sufficientemente in ritardo per permetterti
di fare lo scemo di persona.
3. I gesti romantici degli altri sembrano nuovi e affascinanti.
I tuoi sembrano cretinate.
Primo Assioma di Baldwin:
Se ti piace, non ci sta.

Secondo Assioma di Baldwin:
Se ci sta, non ne valeva la pena.

Regole di Lewis:
1. Se ti dice di no, non crederci.
2. Se ti dice di si’, non fidarti. 



 

 

L'omicidio e' sempre un errore: non si deve mai fare niente di cui non si possa parlare dopo una cena.Oscar Wilde