Archivio per giugno, 2009

lost…in the rye.

Posted in Senza categoria with tags , , , on 23 giugno 2009 by catcher in the rye
“I tried taking pictures, but they were so mediocre. I guess
every girl goes through a photography phase. You know, horses… taking
dumb pictures of your feet.”




(Charlotte – lost in translation)


 

Annunci

guardo le nuvole lassù…

Posted in Senza categoria with tags , , , , on 6 giugno 2009 by catcher in the rye

about sex and the city…and about ME….

Posted in Senza categoria with tags , , , , , on 3 giugno 2009 by catcher in the rye
“Gli uomini sono come i taxi: quando sono disponibili la luce si accende. La prima che incontrano.. la sposano.” (Miranda) 

Forse sono i nostri errori a determinare il nostro destino. Senza
quelli che senso avrebbe la nostra vita… Probabilmente se non
cambiassimo mai strada non potremmo innamorarci, avere un figlio,
essere ciò che siamo… Del resto le stagioni cambiano, e così pure le
città. La gente entra nella tua vita e poi ne esce, ma è confortante
sapere che coloro che ami rimangono per sempre impressi nel tuo cuore. (Carrie)

Puoi dire ad un uomo ti odio e farci una grandiosa scopata. Prova a dirgli ti amo e non lo vedrai più. (Samantha)

Lui se ne andò… ed io piansi per una settimana. Poi capii che ce l’ho
la fede. Fede in me stessa. Fede che un giorno incontrerò qualcuno
sicuro che sono io quella giusta. (Carrie)

Se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è. (Samantha)

Avevo mai amato Big o era solo dipendenza da dolore? Lo squisito dolore di volere qualcuno inaccessibile. (Carrie)

Ed eccolo lì, davanti a me. Il mio equivalente emotivo del crollo del ’29. (Carrie)


  • Le regole del lasciarsi:

1. Distruggere tutte le foto dove lui ha un’aria sexy e tu sembri felice.

2. Mentire. È più facile che ammettere la realtà delle cose.

3. Finché non si è emotivamente stabili non mettere piede nei negozi.

4. Non smettere di pensare a lui neanche per un momento perché è proprio in quel momento che lui apparirà.

5. La più importante di tutte. Non conta chi ti ha spezzato il cuore
o quanto ci vuole per guarire, non ce la farai mai senza le tue amiche.