Archivio per dicembre, 2010

?

Posted in Senza categoria with tags , , , , , , , on 26 dicembre 2010 by catcher in the rye

“Si hubiera nacido en otra época, mi vida hubiera sido diferente….no sirve de nada encontrar a la persona indicada si el momento no es el adecuado…

“El amor es una cuestión de tiempo”.

2046 – wonk kar wai

Annunci

una rara navidad…

Posted in Senza categoria with tags , , , , , on 20 dicembre 2010 by catcher in the rye

‎”La povertà è un grande male ma per una donna istruita e di buon senso non dovrebbe, non potrebbe essere il male più grande. Preferirei essere un’insegnante (e non posso immaginare niente di peggio) piuttosto che sposare un uomo che non mi piace.” Jane Austen – “I Watson”

cit. Romeo in love videopotcast GLBT http://www.facebook.com/#!/romeoinlove

ya llega…la semana de navidad. primera navidad sola, en españa, sin mis mujeres y currando…spero solo di non farmi prendere dall’emotività, cosa credo abbastanza normale vista l’epoca, il freddo e le lucine di natale…credo mi risulterà un po’ troppo facile commuovermi e piagnucolare. ma se è vero che ho letteralmente odiato alcuni natali in particolare, senza sentire alcun affetto nè calore, nè attaccamento alle persone per le quali dovevo sentirlo…so che dovunque vada coloro che sono indispensabili al mio cuore, respiro e cervello ci sono in ogni caso. e non cambia nulla. solo il luogo e il modo in cui trascorrere le ore…

y que serà serà…

corto y cambio.

“Ti auguro un Natale allegro e a tratti anche felice…” J. Austen

Posted in Senza categoria with tags , , , , , on 17 dicembre 2010 by catcher in the rye

 

Le osterie

 

A me piacciono gli anfratti bui
delle osterie dormienti,
dove la gente culmina nell’eccesso del canto,
a me piacciono le cose bestemmiate e leggere,
e i calici di vino profondi,
dove la mente esulta,
livello di magico pensiero.
Troppo sciocco è piangere sopra un amore perduto
malvissuto e scostante,
meglio l’acre vapore del vino
indenne,
meglio l’ubriacatura del genio,
meglio sì meglio
l’indagine sorda delle scorrevolezze di vite;
io amo le osterie
che parlano il linguaggio sottile della lingua di Bacco,
e poi nelle osterie
ci sta il nome di Charles
scritto a caratteri d’oro.

(Alda Merini)

 

 


…and i’m feelin’ my way through the dark

Posted in Senza categoria on 6 dicembre 2010 by catcher in the rye

a solas hablo contigo
y te cuento que la luna es roja
te cuento que a veces me espanta
ahora acabo convertida en pluma
como una masa entre tu almohada
pero muy cerca de tu cara
no puedo, no, tocarte si tu no me dejas
besarte si no me lo pides
instinto animal hay de sobra
y tengo clavada aquí una condena
de años y de preferencias
que dicta que a mi no me toca

tanta química, tanta física
tantas ganas de morder… te
tanto y tanto para los demás
con ganas de volver a ver… te

la marca que deja un beso no es tan mala
te puede dar todo por nada
y te quiere dar, te puede dar
que puedo yo darte si no tengo historia
unos años de poca memoria
soy para ti y lo que me digas, me da igual

porque es con otro y no contigo porque es con otra y no conmigo…

 

silencio…

Posted in Senza categoria on 3 dicembre 2010 by catcher in the rye

Desaparecen las comitivas vencidas
se descomponen, hoy se retiran
se desvanecen finalmente
su olor se queda
y sus huellas se olvidan….