Archivio per giugno, 2012

Ni contigo ni sin ti

Posted in Senza categoria on 25 giugno 2012 by catcher in the rye

…y todas las rabias que he hecho no me han llevado sino a comprender mejor que te quiero más que a mi propia piel, y que aunque tú no me quieres de igual manera, de todos modos, algo me quieres ¿no? O si no es cierto, siempre me quedará la esperanza de que sea así, y con eso me conformo.

Quiéreme tantito. Te adoro.” 

Posted in Senza categoria on 18 giugno 2012 by catcher in the rye

-¿Conoces ese espacio entre un sueño y la vigilia? ¿Ese lugar en el que aún recuerdas los sueños? Allí es donde siempre te amaré, Peter Pan. Y allí es donde esperaré tu regreso.

per sempre

Posted in Senza categoria on 18 giugno 2012 by catcher in the rye

«Sai quel posto che sta tra il sonno e la veglia, dove ti ricordi ancora che stavi sognando? Quello è il luogo dove ti amerò per sempre».

James Matthew Barrie, “Peter Pan”

sangui diversi…

Posted in Senza categoria on 18 giugno 2012 by catcher in the rye

«Hai con te il libro che stavi leggendo al caffè e che sei impaziente di continuare, per poterlo poi passare a lei, per comunicare ancora con lei attraverso il canale scavato dalle parole altrui, che proprio in quanto pronunciate da una voce estranea, dalla voce di quel silenzioso nessuno fatto d’inchiostro e di spaziature tipografiche, possono diventare vostre, un linguaggio, un codice tra voi, un mezzo per scambiarvi segnali e riconoscervi». Italo Calvino – Se una notte d’inverno un viaggiatore (1979)

 

«Quelli come te, che hanno due sangui diversi nelle vene, non trovano mai riposo né contentezza; e mentre sono là, vorrebbero trovarsi qua, e appena tornati qua, subito hanno voglia di scappar via. Tu te ne andrai da un luogo all’altro, come se fuggissi di prigione, o corressi in cerca di qualcuno; ma in realtà inseguirai soltanto le sorti diverse che si mischiano nel tuo sangue, perché il tuo sangue è come un animale doppio, è come un cavallo grifone, come una sirena. E potrai anche trovare qualche compagnia di tuo gusto, fra tanta gente che s’incontra al mondo; però, molto spesso, te ne starai solo. Un sangue-misto di rado si trova contento in compagnia: c’è sempre qualcosa che gli fa ombra, ma in realtà è lui che si fa ombra da se stesso, come il ladro e il tesoro, che si fanno ombra uno con l’altro».

Elsa Morante, “L’isola di Arturo”

“I wish I’d done everything on earth with you.”

Posted in Senza categoria on 14 giugno 2012 by catcher in the rye

“So we beat on, boats against the current, borne back ceaselessly into the past.” — The Great Gatsby, F. S. Fitzgerald

Immagine

(P.S. Nietzsche said: “We have art in order not to perish of truth.”

Posted in Senza categoria on 8 giugno 2012 by catcher in the rye

……

Posted in Senza categoria on 4 giugno 2012 by catcher in the rye

non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle
piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme . Prega, sorridi, pensami! Il mio
nome sia sempre la parola familiare di prima, pronunciato senza la minima traccia d’ombra o
di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di
prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla
tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte,
proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la
tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia
pace.
(S.Agostino).