Archivio per bukowski

maleteando otra vez…

Posted in Senza categoria with tags , , , , on 12 ottobre 2008 by catcher in the rye
Ecco il problema di chi beve, pensai, versandomi da bere. Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.
(Charles Bukowski, da Donne, traduzione di Marisa Caramella, TEA)

dopo la fiera,
dopo il seminario e il power point…e aver parlato con fabio,
dopo la laurea di gu e berto,
dopo aver dormito nel mio letto per un po’…
dopo aver abbracciato la ele, parlato con la mia lety on the phone, guidato alla miami vice in the car con lalla su strada sterrata e campestre,
dopo aver fatto un sacco di foto, preparato cd, e scritto lettere…
e un sacco di altre cagate…
riparto.
victoire mi aspetta per il gran finale.
ma ho le idee un po’ più chiare. ho passato un po’ di tempo con le mie donne e rivisto un po’ di gente…ho qualche dollaro guadagnato in tasca e ordinato gli occhiali nuovi (perchè sì hombreee..sono sempre più ciecata…)
le due settimane di pausa ci volevano…anche se non sono sembrate poi così lunghe…

sì…al fine…si può ripartire…

(a presto!)

C.B.: Se hai stile hai il tuo metodo che continua mentre tutte le cose vacillano. Mi segui?
F.P.: Sì.
C.B.: Non c’è altro. È molto semplice.
F.P.: Ma lo stile di vita? Cambia anche questo?
C.B.: Il mio non cambia granché. Mi limito a bere cose diverse.
(da Charles Bukowski,
Fernanda Pivano, Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle: Fernanda Pivano intervista Charles Bukowski, Feltrinelli)
Annunci

on air dal laif of university….

Posted in Senza categoria with tags , , , on 23 aprile 2008 by catcher in the rye

e stamani…bukowski illumina la mia giornata…
casa nuova è un campo profughi ma a poco a poco prende forma…vi aspetto per cena quanto prima per inaugurare….
a presto…

puoi pure non crederci
ma c’è della gente
che attraversa la vita con
molto poco
attrito o
angoscia.
vestono bene, mangiano
bene, dormono bene.
sono soddisfatti della
loro vita
familiare.
hanno momenti di
dolore
ma tutto sommato
nessuno li disturba
e spesso stanno
decisamente bene.
e quando muoiono
è una morte
facile, solitamente nel
sonno.
puoi pure non creder-
ci
ma la gente così
esiste.

anche se io non sono uno di
loro.
eh no, io non sono uno
di loro.
non ci vado nemmeno vicino
a essere
uno di
loro
però loro sono

e io sono qui.

charles bukowski – gli alieni


on the subway –  walker evans

Il cuore che ride – Charles Bukowski

Posted in Senza categoria with tags , , , , , on 22 aprile 2007 by catcher in the rye
La tua vita è la tua vita.
non lasciare che le batoste la sbattano nella cantina dell’arrendevolezza.
stai in guardia.
ci sono delle uscite.
da qualche parte c’è luce.
forse non sarà una gran luce ma la vince sulle tenebre.
stai in guardia.
gli dei ti offriranno delle occasioni.
riconoscile, afferrale.
non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in vita, qualche volta.
e più impari a farlo di frequente, più luce ci sarà.
la tua vita è la tua vita.
sappilo finché ce l’hai.
tu sei meraviglioso gli dei aspettano di compiacersi in te.
 

 

«Cosí l’ho intitolato Chiedi alla polvere,
perché in quelle strade c’è la polvere dell’Est e del Middle West, ed è
una polvere da cui non cresce nulla, una cultura senza radici, una
frenetica ricerca di un riparo, la furia cieca di un popolo perso e
senza speranza alle prese con la ricerca affannosa di una pace che non
potrà mai raggiungere.
E c’è una ragazza ingannata dall’idea che felici fossero quelli che si affannavano, e voleva essere dei loro».

John Fante nel Prologo a Chiedi alla polvere

così ho visto pure Chiedi alla polvere ieri sera. non un gran film, probabilmente un gran libro che spero di leggere molto presto. a prescindere dalla grande cotta che ho per lui, Colin sembra metterci sempre il cuore nei suoi personaggi, e il ruolo gli calza perfettamente…Salma abbaglia da quanto è splendida….e potrebbe pure starci….(se le volessi meno bene ^^ credo sarei molto più cattiva nei suoi confronti….ha recitato meglio in altri film…)
però è al film che manca qualcosa….non posso dire che mi sia piaciuto…non riesce a “rendere” un’atmosfera, un malessere, un periodo preciso…(che amo così tanto)…forse un’occasione perduta per un bel film….
ora doccia, capelli, e poi a nanne…che è già tardi…buona settimana!