Archivio per opera

Callas kills me all the time…

Posted in Senza categoria with tags , , , on 20 gennaio 2008 by catcher in the rye
Un bel dì, vedremo
levarsi un fil di fumo
sull’estremo confin del mare.
E poi la nave appare.
Poi la nave bianca
entra nel porto,
romba il suo saluto.
Vedi? È venuto!
Io non gli scendo incontro. Io no.
Mi metto là sul ciglio del colle e aspetto,
e aspetto gran tempo
e non mi pesa,
la lunga attesa.

[…]

Tutto questo avverrà,
te lo prometto.
Tienti la tua paura,
io con sicura fede l’aspetto. 

 

sopravviverò alla fine di Morla e a quello che s’ha da fare entro febbraio? we’ll see. almeno spero.
tra casa, studio e lavoro, non so a quali casini devo pensare per primi. aiuto!
come what may.

 

Annunci

Un bel di vedremo/levarsi un fil di fumo sull’estremo confin del mar…/

Posted in Senza categoria with tags , , , on 14 settembre 2007 by catcher in the rye
E poi la nave appare….

non so perchè, ma l’Asi continua ad abbiare al melograno nel giardino guardando in alto….cosa c’è cosa c’è? un serpenteeeeee??? messereeeee un serpente!!!!…..spero di no…altrimenti potrei fare un infarto….^^  già ne ho fatto uno togliendo il bucato dallo stendino…c’era una magnifica cavalletta…che per quanto bella mi ha fatto fare un salto di mezzo metro…

—> vivy! (come mi avevate comandato, monna vivis!)

che bella giornata, ieri a venice. io e mum, per il suo compleanno. è la prima volta che non abbiamo fatto niente in particolare, senza mostre ne posticini cortomaltesiani da scovare….solo noi, passeggiate, ombre e cicchetti (buonissimi!). auguri mamma!

Poi la nave bianca
entra nel porto,
romba il suo saluto.

Vedi? È venuto!
Io non gli scendo incontro. Io no.
Mi metto là sul ciglio del colle e aspetto,
e aspetto gran tempo
e non mi pesa,
la lunga attesa…

mi sto distruggendo con la Callas…visto che anche un’ignorante come me capisce che la sua voce era divina….e sembra sempre che possa raggiungere le più alte costellazioni…. come ogni buon italiano (l’opera l’abbiamo dentro un po’ tutti secondo me, in strani, assurdi inspiegabili modi), già la conoscevo un pochino (e chiedete alle vostre mamme se non sanno vita morte e miracoli della divina…provare per credere…)…ma visto che ieri alle poste venexiane c’era anche una piccola mostra su di lei…sto cercando di documentarmi di più…

certo che una volta ascoltata lei, tutto il resto è silenzio….compreso quell’osceno sceneggiato dell’altra sera (“callas e onassis”…si salvi chi può) che, oltre che improponibile, vorrei citare in giudizio per danni morali alla mia intelligenza e sopportazione…chi è il regista? e gli attori??? ma ohhhhhhh? ‘ndo siamo??? A CASA TUTTIII!!!! a studiare come si fa a recitare in maniera almeno decenteeee!

…E uscito dalla folla cittadina,
un uomo, un picciol punto
s’avvia per la collina.
Chi sarà? chi sarà?
E come sarà giunto
che dirà? che dirà?
Chiamerà Butterfly dalla lontana.
Io senza dar risposta
me ne starò nascosta
un po’ per celia
e un po’ per non morire
al primo incontro;…

tutto qui..ora devo studiare per l’esame di giovedì prossimo…pensare al papiro di Liz…telefonare all’archivio (Analavra knows that!) e forse mangiare qualcosina…buon fine settimana a tutti…hasta pronto.
…Tutto questo avverrà,
te lo prometto.
Tienti la tua paura,
io con sicura fede l’aspetto.

“Tu pure, o Principessa,nella tua fredda stanza…”

Posted in Senza categoria with tags , , , on 8 settembre 2007 by catcher in the rye
…guardi le stelle che tremano
d’amore e di speranza!
..e se i vicini non la smettono di fare ‘ste grigliate in giardino cominciando alle 6 così io comincio a sbavare veramente presto….io spacco tutto!!!…
contando che ho pranzato alle 3.30  p.m….sempre per via del mio straordinario tempismo nel finesettimana…
settimana davvero incredibile…articolo finito, il lido mercoledì, padova giovedì mattina, mantova nel pomeriggio per il festival della letteratura,…venerdì padoa once again per finire in bellezza…
le cose si sono un po’ sistemate, ora devo solo seguire la mia tabella di marcia per gli esami, e cercare di organizzarmi per tutte le lauree di questo mese che tra pd e vr saranno tantine…poi poggi, e via…si comincia a lavorare alla tana.
ho appena caricato le foto del lido…vorrei ringraziare Ele per gli splendidi scatti che ha rubato con la mia macchina…quando c’è lei riesco a venire fuori anche io nelle foto e posso testimoniare di esserci stata davvero in quei momenti…(ecco le pare di una a cui piace fotografare) grazzzieeee!…avete visto quanto siete belli? e quanto è bella Venezia…ci voglio tornareeeeeeeeee! con voi.
mantova giovedì è stata un amore…siamo andate all’incontro con Frank McCourt, uno dei miei scrittori preferiti in assoluto…(se non l’avete ancora fatto leggete le ceneri di angela,…o al massimo ve lo regalo io se ancora non ce l’avete…).è stato molto interessante e divertente (ah…questi fantastici irlandesi…), benchè io possa dire che ha sempre ragione Depardieu in Una pura formalità, quando dice che non si dovrebbero mai incontrare i propri miti o scrittori favoriti…”scopri che hanno scritto il libro seduti sulla tazza del cesso”…o via dicendo. non so se capite quello che intendo…^^
e io amo…quell’impossibile distacco da colmare tra te e chi scrive. ecco perchè adoro la narrativa: tanto dostoevksij non lo incontrerò mai ;D…e preferisco immaginarmelo. non voglio rimanere delusa, tutto qui.
ieri rimpatriata vicenzuttiana…sei un surfista maledetto (e pure giostraio)! ma l’ombra tutti assieme al tirabouchon è stata quasi commovente….e poi bilvione…(+ liz e naturally, borisse e analavra)…insomma sono un’insopportabile sentimentale, ma mi siete mancati ed è sempre un piacere stare assieme a voi. ^^
oggi la stampante finalmente ha riavuto le sue cartucce e ora sono tentata di stampare tutto lo stampabile…fermatemiii!ma devo studiare per chiudere the rock martedì…sai che meraviglia…però un filmetto stasera me lo guardo, lo giuro…
sicuramente ieri sera vedere (per caso) La guerra dei mondi è stato deleterio: ogni tanto spielberg si beve il cervello e bisognerebbe arrestarlo. e io sono anche stufetta di vedere film della minchia! 

e oggi pomeriggio hanno fatto pure i ponti di madison county….ho visto solo la fine che mi ha comunque fatto fare un bel piantino…clint sei sempre il solito…(un dio!). nella lettera che meryl streep scrive  ai suoi figli…lei conclude così….“fate quello che dovete fare per essere felici..”
e direi che la dedico a tutti voi, me compresa….

chissà chi vincerà a venezia….però posso dire a gran voce che quest’anno …alla 64esima mostra del cinema….per un pomeriggio ci sono stata anche io…
passo e chiudo.
alla prossima!
Dilegua, o notte!  tramontate, stelle!
Tramontate, stelle!